Salute sessuale - JOYDIVISION chiarisce

Purtroppo, il passatempo più bello del mondo può anche trasmettere malattie. Vorremmo affrontare qui l'argomento e darvi dei consigli su come proteggersi dalle MST.

 

Con l'igiene del corpo!

Fate attenzione all'igiene del vostro corpo in misura non esagerata. Pulire la zona intima con acqua calda e lozioni intime speciali, ma anche fare attenzione a non esagerare, perché questo può irritare le mucose e facilitare la penetrazione di batteri, germi e virus. Dovresti anche cercare di non danneggiare la pelle quando ti radi, perché le piccole ferite possono favorire la trasmissione di malattie. È meglio radersi il giorno prima.

 

Con lubrificante!

Sì, avete letto bene! Il lubrificante assicura un sesso senza ferite e, come già detto, i germi possono penetrare più facilmente attraverso le ferite. Soprattutto con le pratiche sessuali più estreme, possono verificarsi lesioni senza lubrificante, il che può favorire la trasmissione di malattie. Il lubrificante agisce quasi come un cerotto liquido.

 

Con la consapevolezza! Sii consapevole del tuo corpo e consulta regolarmente un medico

Anche piccoli segni, come una scarica insolita o solo un prurito di breve durata, possono essere un'indicazione di una malattia trasmessa. Per favore, non si vergogni di vedere il suo medico se sospetta qualcosa. Per un medico, le malattie sessualmente trasmissibili sono anche una pratica comune e niente di cui vergognarsi. Se lo sospetti, un medico della pelle e delle malattie sessualmente trasmissibili, o un ginecologo o un urologo è la persona giusta da vedere.

 

Ecco una lista di malattie sessualmente trasmissibili e i primi sintomi

Clamidia: i sintomi compaiono solo dopo 1 o 3 settimane!

  • perdite insolite dalla vagina, dal pene o dalle natiche e sanguinamento intermittente

  • bruciore o dolore quando si fa pipì

  • dolore durante il sesso vaginale o anale

  • prurito alla vagina, al pene o all'ano

La clamidia è pericolosa perché può portare all'infertilità.

 

HPV e verruche genitali:

I virus di solito non causano sintomi e spesso guariscono da soli. Tuttavia, se il corpo reagisce con cambiamenti cellulari come le verruche genitali, questo dovrebbe essere osservato da un medico. Questo perché i cambiamenti cellulari più aggressivi in particolare possono anche svilupparsi in un cancro più maligno.

 

Scabbia:

  • grave prurito di notte

  • pelle graffiata su parti calde del corpo

  • noduli o pustole pruriginose e infiammazioni cutanee grigie e squamose

Il pensiero degli acari sul corpo è molto sgradevole, ma può essere trattato bene con creme.

 

 

HIV e AIDS - Ci vogliono da pochi giorni a poche settimane perché compaiano i seguenti sintomi:

  • febbre e sensazione generale di malattia simile all'influenza.

  • rash sul corpo (rossore a chiazze causato dalla febbre)

  • diarrea

  • linfonodi gonfi

 

 

Gonorrea

  • perdite insolite dalla vagina, dal pene o dalle natiche, così come il sanguinamento tra le mestruazioni

  • bruciore o dolore durante la minzione

  • prurito alla vagina, al pene o alle natiche

  • dolore durante il sesso vaginale o anale

  • mal di gola dopo il sesso orale, senza altri segni di raffreddore

 

Herpes genitale:

  • vesciche con contenuto acquoso che bruciano, prudono e fanno male

  • febbre, dolori muscolari e mal di testa

 

Sifilide:


Prima fase

  • noduli indolori e duri nel luogo in cui i batteri hanno invaso


Seconda fase

  • eruzione sulla parte superiore del corpo, sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, che piange dopo qualche tempo, poi si placa e poi riappare.

  • Gonfiore dei linfonodi

  • febbre e mal di testa, dolori muscolari e articolari

  • perdita di capelli in luoghi

  • perdita di appetito e di peso

  • infiammazione di singoli organi


Terza fase (di solito dopo 3-5 anni)

  • grumi induriti simili alla gomma nel e sul corpo

 

Epatite da A a C:

  • fatica

  • perdita di appetito

  • mal di testa e dolore agli arti

  • nausea, vomito, dolore addominale

  • leggera febbre

 

Granchi:

  • prurito, arrossamento e infiammazione della pelle

  • piccoli lividi intorno alla zona del morso

 

Proteggetevi con i preservativi!

Il sesso sicuro è ancora il modo migliore per proteggersi da molte malattie trasmesse durante i rapporti sessuali e dovrebbe sempre essere usato nelle relazioni non impegnative.

Per evitare errori nell'uso del preservativo, raccomandiamo il nostro testo guida "12 No Gos nell'uso dei preservativi".

Tuttavia, ci sono anche malattie per le quali il preservativo non offre una protezione sufficiente! Per esempio con un'infezione da HPV!

Poiché i virus HPV possono essere trasmessi anche attraverso altre aree della pelle, i preservativi forniscono solo il 50% di protezione contro le infezioni HPV! Ma c'è un lubrificante che forma una barriera contro i virus - BIOglide safe.

Per saperne di più "I preservativi offrono protezione contro le infezioni da HPV?" qui. Niente di tutto questo dovrebbe impedirvi di godervi il sesso. Ma se hai cambiato frequentemente i tuoi partner sessuali, consulta un medico per un controllo se noti uno dei segni di cui sopra. Se prese in tempo, tutte le malattie possono essere trattate bene.

Uso dei cookie

Questo sito web utilizza i cookie. I cookie sono utilizzati per la guida dell'utente e l'analisi web e aiutano a migliorare questo sito web.

Continuando a utilizzare il sito web, acconsenti all'uso dei cookie. Abbiamo riassunto ulteriori informazioni e istruzioni su come modificare le impostazioni dei cookie nella nostra notizia sulla privacy.

Accept all
Accept selected